Skip to content
febbraio 16, 2012 / Silvia

I gatti in inverno

gatto e neveI gatti si sentono meglio al calore. Quindi i proprietari devono offrirne non solo attenzione e amore, ma anche calore. Ma per qualche motivi alcuni gatti arrivano ad essere tenuti fuori per tutto il tempo. Le gatti della nonna, quelli della fattoria o quelli abbandonati trascorono la vita in libertà e si forniscono il cibo e il riparo se stesse. Questa è la vita preferita dai gatti, ma quando le temperature esterne sono positivi. Quando arriva l’inverno, la vita di questi gatti non è facile. Sono costretti a nascondersi dal freddo e devono cercare di più il cibo. Se avete un gatto che vive nel cortile leggete di seguente come prendere cura nella stagione fredda, che è iniziata di meno di un mese.

Quali sono le maggiori minacce del freddo?

Ipotermia: si verifica quando il gatto non riesce più a mantenere la temperatura corporea normale e diminuisce, minacciando la vita dell’animale. Si installa sia quando il gatto spende un sacco di tempo a temperature basse, senza la possibilità di riscaldimento, sia quando un gatto è in cattive condizioni di salute ed i mezzi di termo regolazione del corpo non funziona a parametri ottimali. Una ipotermia lieve si manifesta con tremore, debolezza, letargia e depressione. Se il freddo progredisce, i muscoli saranno rigidi, la frequenza respiratoria e il cuore si ammorbidiscono e il corpo non risponde più agli stimoli. Ai primi segni osservati prendere piuttosto le misure: riscaldate il gatto o andate al veterinario il più presto possibile.

Gli assideramenti: si verificano nelle estremità, dove la circolazione viene allentata dal freddo, e il tessuto non è più irrigato. I tessuti congelati non verrano frizionati mai. Fino quando raggiungete il veterinario si tenta di riscaldare la zona immergiando subito l’estremità in acqua calda (non bollente) oppure coprendo con un panno umido e caldo. Una volta che il luogo sta riguadagnando la circolazione, fermatevi di lavarle. Asciugate l’area e coprite con una fascia secca, non appiccicosa.

Come prendere cura dei gatti all’aperto in inverno?

Rifugio

Un rifugio lontano dalle correnti d’aria, vento e freddo è essenziale per la sopravvivenza del gatto durante l’inverno. Anche se i gatti sono molto competenti e riescono a ripararsi, una mano da parte vostra sarà un’iniziativa benvenuta.

Trovatelo un posto nel garage, magazzino, capannone, stalla dove il gatto può accedere facilmente. Se necessario installate una porta speciale per gatto. Questo posto è la costruzione di una cucciolata ben isolato in cui il gatto può sfuggire dal freddo.
Fodera una scatola di cartone o in legno con materiale isolante (polistirene). Lasciate un foro di accesso abbastanza piccolo da stare nel corpo del gatto. Puoi mettete di paglia. Si può anche optare per le coperte, ma hanno lo svantaggio che assorbono l’umidità. Tuttavia, se si riesce a cambiarle o asciugarle con regolarità, le coperte possono essere buoni isolanti. Collocate la scatola da qualche parte in altezza, non direttamente sul terreno. Se hai più gatti, sceglie una scatola più grande che si adatta perché i gatti preferiscono di dormire insieme per riscaldarsi reciprocamente.

Quando la temperatura esterna è inferiore a 0 ° C porta il gatto in casa.

Cibo

La protezione del’organismo dal freddo richiede un consumo energetico importante. Quindi durante il inverno il gatto ha bisogno di una dieta ricca di proteine e grassi. Sceglieli un tipo di cibo di qualità secco e aumenta la razia ogni giorno. Optate anche per cibo umido, che è più facile da assimilare. Offreli una zuppa calda a base di carne perché contiene nutrienti essenziali.

Acqua

Anche se fa freddo, il gatto ha bisogno di acqua. Quando fa freddo fuori l’acqua congela rapidamente, così come il cibo. Trovate un posto riparato dove potete mettere ciotole di cibo e acqua. Controllate regolarmente se sono congelati. Aggiungete nel’acqua da bere un pò di zucchero (cosi il rischio che l’acqua si congela è minimo). Optate per ciotole di plastica o di ceramica, non metallici. A basse temperature, la lingua del gatto si attacca al metallo freddo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: